curiosità:


Nel 2002 il Comune di Marsala partecipò al Giffoni Film Festival, occasione importantissima di gemellaggio tra le due realtà storiche culturali e un bel matrimonio di sapori e gusto tra la “Tonda di Giffoni” (nocciola) ed il Vino Marsala.

Un grande reporter, il direttore dell’Ufficio Stampa del Comune di Marsala di allora, Nino Culicchia, che concentrava, selezionava e stilava tutte le nostre risorse (cultura, storia, tradizione, costume, turismo, ecc…) che potevano essere esposte e messe a conoscenza in un luogo come quello del festival.
Il nostro vino fu omaggiato ad artisti del mondo dello spettacolo e cinematografico come Merilin Streep, Claudia Gerini, Lorenzo Crespi, Ezio Greggio, Luca Barbareschi, Bianca Guaccero ed altri ancora…tutti documentati dalla fotografia di Rocco Occhipinti, un confronto nella cittadina di Giffoni per la rassegna cinematografica per ragazzi; oggi, metà di personaggi del panorama internazionale artistico.
Con Nino Culicchia ho condiviso dagli eventi ufficiali progettati alla perfezione, all’improvvisazione più spudorata per la buona e massimale riuscita, ci vuole il “troppo orgoglio” mi disse per essere marsalesi D.O.C.

Perchè questa premessa?

Quando il Comune di Marsala si mette in viaggio per raggiungere questi luoghi rappresentativi con la collaborazione delle cantine, bagli vinicoli ed altri laboratori che si prodigano a sostenere tali manifestazioni facendo omaggio dei loro prodotti (bottiglie di vino, dolci tipici, cassate siciliane e degustazioni varie..), contribuiscono non solo a dimostrare e far conoscere i nostri preziosi cibi e quant’altro ma, diciamo che i partecipanti, ovviamente, hanno un loro ritorno di immagine, di interesse identificativo maggiore.
Noi ci mettevamo del nostro, ci mettevamo l’anima per la buona riuscita, inventandoci di tutto, caricando camion interi di merce varia (agave, pale di fichi d’india, sale marino, “ciaramire”, canali, coppe), per l’allestimento, per un arredo sempre più determinante e comunicativo. Avveniva l’esportazione della città nella sua interezza e fittizzia storico-cultutale.

Nino sempre al telefono, sempre a conversare con questo e con quello, sempre a tirare persone, ricordo che fece di tutto per portare Carlo Rambaldi (il papà di ET) nella nostra sala espositiva, e ci riuscì.

Di tutto ciò ne traeva notizie e passava i comunicati all’Ufficio Stampa del Comune di Marsala, che poi venivano trasformati in articoli e trasmessi ai vari giornali… più volte e quotidianamente.

In quei giorni di caldo afoso, avevamo conosciuto un grande gelatiere del salernitano, ci siamo permessi di omaggiare un paio di bottiglie di vino Marsala Superiore con la promessa che l’indomani ci potesse rendere e trasformare in gelato il nostro prodotto marsalese.

E’ stata come una scommessa, ci alternavamo a dire: ci riuscirà? Speriamo di sì! No, non ci credo! Perché mai dovremmo crearlo proprio qui. Giusto Nino.

Nel mentre il gelato al Marsala che fantasticando c’eravamo inventati…era già sotto esame sperimentale e creativo.

Guido Costabile, puntualissimo con sorriso e soddisfazione ci chiama al telefono: “Guagliò! Volete venire a gustare o gelatino?”.  Io e Culicchia siamo saltati dalle sedie, “troppo orgogliosi” per il nostro sogno diventato realtà.

Un gelato morbido, di colore chiaro, quasi d’orata la salsetta concentrata, un gusto delicatissimo e retrogusto familiare (di vino, divino), così nacque il gelato al Marsala. La sera dell’inaugurazione, Guido si presentò con due grosse vaschette sigillate con sopra scritto a penna: “X i siciliani”.

Il tempo di aprire i contenitori è fu già calca, il gelato al vino Marsala andava già a ruba, sia per i curiosi, che per intenditori e buon gustai.

Ieri sera, passeggiando in via Garibaldi, il gelato al Marsala me lo ritrovo in gelateria, nella mia città.

Dopo dieci anni esatti, la stessa delicatezza, lo stesso retrogusto, lo stesso odore.

Complimenti ad Alessandro della gelateria Peccati di Gola.

 

Lo dedico a te Nino Culicchia, amico mio. 

 

vitotrapani

Vuoi “Vivere Marsala” anche su Facebook? Clicca su “Mi piace” !