Una messa in scena fuori dal teatro, non dentro!
Tra la gente e per la gente mi pare sia più che sufficiente.
“Leggere” con ironia non è da tutti… soprattutto in questo periodo dove ci si tiene particolarmente a scrivere senza intaccare i candidati, anche se dovremmo essere tutti più trasparenti possibile ma, si sa, gli spazi pubblicitari portano guadagno e nessuno vuole rischiare.
Al centro del ballottaggio i due pretendenti e devoti a ricoprire la carica di Sindaco che a giorni si deciderà con il ballottaggio.
Nella parte centrale i due pretendenti trasformati in lottatori greco-romani-punico-fenici, la mossa a favore sembra riscuoterla il DIGI ma, è pur vero che il MAXIMUM sembra essere soddisfatto e sorridente, perché?
In basso c’è una mano che lo vuole tirare fuori dall’ apparente braccaggio, ci riuscirà? O sarà una mossa di quelle più astute?…
A destra della vignetta un ex sindaco che fa da arbitro, quasi da non addetto ai lavori e che mostra con una bandierina tricolore, quasi ridicola il livello di come stiamo messi, ma anche lui ne ha fatto e ne fa parte, sembra quasi stia facendo uno sforzo, dopo aver dimostrato il contrario negli anni passati.
A sinistra e’ la volta del farmacista del Cinque stelle seduto e preso ad evacuare ad uno ad uno tutti i partiti, nessuno escluso, e si gira proprio lui che sta compiendo un atto grande (a proposito di atti, nulla a che vedere col notaio-arbitro).
Il DIGI vuole trombare il MAXIMUM ?
No è deformato professionalmente e sta sempre a visitare, ad esplorare, occhio ai colpi di coda! Tutta colpa dei Cinque stelle che continuano con le forti “scariche”, sennò di già avremmo saputo il vincitore.

P.S. Questa, tra espressione e creatività è solo una spassionata libera e divertente vignetta “Colique Politique” da comuni mortali.
Molto difficile da inserire nella comunicazione ormai…e dire che la caricatura nasce nel 600 barocco con lo scultore Lorenzo Bernini che per le strade fiorentine tracciava visi di personaggio creandone momenti di gioco ed allegria, eravamo più avanti all’epoca, ovviamente.

Vitotp.

placcaggioarbitro11119202_10205694497139771_1132696127_n